fechar
Richiedi una demo
Aprile 3, 2023

Calcolo delle differenze inventariali: il metodo

Furti, errori di inserimento, errori di conteggio… Quantificare le perdite è essenziale per evitarle. Ecco perché il calcolo delle differenze inventariali è così importante nel commercio al dettaglio. Veesion fornisce il metodo per adottare le soluzioni adeguate per evitare le perdite.

Scaricare

>> Studi di caso : come ridurre le differenze inventariali del 50% in negozio?

Cosa sono le differenze inventariali?

Il termine “differenze inventariali” viene utilizzato nel retail per indicare la differenza tra la quantità di merce teoricamente disponibile a magazzino e quella effettivamente presente.

Le differenze inventariali possono essere causate da diversi fattori, come perdite dovute a taccheggio, errori di conteggio delle scorte, prodotti danneggiati o scaduti, resi dei clienti, errori di consegna, ecc.

Le differenze inventariali hanno un impatto diretto sui margini di profitto dei commercianti, in quanto riducono la quantità di prodotti vendibili disponibili, con conseguenti perdite finanziarie.

Si distinguono due tipi di differenze inventariali: quelle note, ovvero perdite giustificabili (prodotti scaduti, resi dei clienti), e quelle sconosciute, che sono perdite non giustificabili (furti, ecc.).

Le principali cause delle differenze inventariali

La causa principale delle differenze inventariali è il furto. Taccheggio, furto da parte dei dipendenti, frode da parte dei fornitori: tutti i livelli della catena di approvvigionamento possono essere coinvolti. Si stima che il 75% delle perdite per differenze inventariali sia dovuto a furti.

Altre cause di perdite non giustificabili sono:

  • Errori nell’inserimento dei dati nel sistema informatico.
  • Errori di conteggio durante gli inventari.
  • Danneggiamento o distruzione accidentale dei prodotti.

Come si calcolano le differenze inventariali del proprio negozio?

Il metodo per calcolare le differenze inventariali del proprio negozio è relativamente semplice. Per iniziare, è necessario determinare le scorte effettive. A tal fine, si effettua un inventario completo delle merci.

Poi si calcola lo stock teorico, cioè il numero di prodotti che si trovano normalmente sugli scaffali. Il calcolo è il seguente:

Scorte teoriche = scorte iniziali + entrate merci – vendite – differenza inventariale.

Per conoscere le differenze inventariali è sufficiente applicare questa formula:

Differenza inventariale = scorta teorica – scorta effettiva.

Calcolo delle differenze inventariali e del tasso

Per avere una visione d’insieme dell’andamento delle perdite non giustificabili nel proprio negozio, può essere interessante determinare il tasso di differenza inventariale. A tal fine, dividere il valore delle perdite inventariali per il valore totale delle vendite, quindi moltiplicate il risultato per 100, per ottenere la percentuale.

(Differenza inventariale / fatturato IVA escl.) x 100.

Perché calcolare le differenze inventariali?

Il calcolo delle differenze inventariali presenta diversi vantaggi per la strategia aziendale. Eccoli in dettaglio. 

Ridurre le perdite inventariali

Monitorando accuratamente le differenze inventariali, è possibile identificare le cause principali delle perdite di magazzino e intervenire per ridurle. 

Migliorare la gestione delle scorte

Controllando regolarmente le differenze inventariali del proprio negozio, sarà possibile individuare i prodotti che hanno maggiori probabilità di essere rubati o danneggiati. Si presterà quindi maggiore attenzione alle operazioni di smistamento, gestione e sicurezza di tali prodotti.

Migliorare i ricavi

Riducendo le perdite di magazzino, si miglioreranno inevitabilmente i ricavi, poiché i margini di profitto aumenteranno. Un ottimo metodo per investire in altre aree o per stimolare la crescita dell’attività commerciale.

Migliorare la soddisfazione dei clienti

Riducendo le differenze inventariali, ci si assicura che i prodotti siano disponibili per i clienti che desiderano acquistarli. Ciò contribuisce a migliorare la soddisfazione e la fedeltà dei clienti.

Quali sono le soluzioni contro le differenze inventariali?

Le perdite dovute alle differenze inventariali non sono casuali. Implementando soluzioni di sicurezza, formazione e individuazione, sarà possibile ridurre drasticamente il tasso di differenza inventariale.

Implementare il software di sorveglianza Veesion per migliorare la sicurezza

Per combattere le perdite non giustificabili dovute ai furti, il sistema di sorveglianza Veesion è la soluzione perfetta. Grazie a un sistema basato sull’IA, il software è compatibile con la maggior parte delle telecamere di sorveglianza attualmente in commercio. Dal monitoraggio di gesti e movimenti sospetti all’individuazione dei furti in tempo reale, il sistema Veesion riduce del 60% le perdite legate ai furti. 

Formazione del personale

I dipendenti devono essere formati a riconoscere i gesti tipici del furto e a reagire. La formazione aiuta anche a prevenire gli errori di conteggio durante le procedure di verifica delle scorte.

Identificare le cause delle differenze inventariali

Condurre un’analisi per identificare le cause delle differenze inventariali nel proprio negozio. Una volta identificate le cause, sarà più facile implementare soluzioni specifiche per combattere le differenze inventariali.

Notizie correlate

Scopri cosa Veesion può fare per te.Hai uno o più negozi?

Il nostro team ti contatterà entro 48 ore